Cos'è Puppyness?

Vivere con un cane è un desiderio che ci accompagna sin dall’infanzia: basta un attimo, un incontro di sguardi, una carezza e un balzetto a fare scattare quella scintilla, a fare nascere l’amore. Vivere con un cane è un’esperienza meravigliosa, non v’è dubbio, ma impegnativa.
Molte persone vedono nel cane un amico con cui condividere parte della quotidianità, facendo cose assieme in un tempo dedicato, da accudire, amare, coccolare, cui rivolgersi immaginando che sia in perfetta empatia con i nostri sentimenti, che ci accompagni nel mondo, cui offrire una casa accogliente, pasti regolari e, perché no, da viziare un po’. Sappiate, però, che i cani hanno bisogni e desideri ben diversi dai nostri. Imparate a conoscerli, per evitare di scoprire dopo che non hanno nulla in comune con noi ed il nostro stile di vita.
Puppyness® è un progetto che mira a sviluppare a pieno la relazione con il vostro cane, fondandola su fiducia, rispetto, dialogo. E' dedicato a tutti quelli che prima di adottare un cane si sono fatti un sacco di domande e a quelli che in un cane ci sono inciampati o innamorati a prima vista. A tutti voi vuole offrire spunti e consigli pratici in merito al come vivere bene e in armonia con lui.
A partire dall’organizzazione degli spazi in casa in modo da renderli adeguati alla convivenza: dove far dormire il cagnolino, dove preparargli e dargli da mangiare, farlo stare tranquillo e a proprio agio quando è solo in casa, dove farlo sentire al sicuro quando ci sono i temporali o i botti di capodanno, dove tenere i suoi giochi e come giocare in casa senza rischiare la cristalleria della nonna, dove potersi concedere un momento di relax l’uno vicino all’altro e dove si può star bene lo stesso, ognuno per conto suo. Al contempo darà suggerimenti su alimentazione, profilassi mediche, rimedi fitoterapici, antiparassitari, guinzaglieria, ciotole, tappeti, giochi adeguati, gestione in città, alle aree dog, cosa fare quando lo si lascia sguinzagliato, come farlo salire in auto, in quali attività ingaggiarlo in modo che siano soddisfatti molti dei suoi bisogni e desideri.
L’obiettivo sarà sempre e invariabilmente lo stesso: creare con lui una relazione di altissima qualità: sana, equilibrata, serena, fondata su fiducia e rispetto reciproco, ovunque e con chiunque voi siate.

Mi chiamo Amelia e sono un educatore cinofilo. I miei primi insegnanti sono stati Luna, Merlino, Mina, Gioldi, Mindi, Hanna, Nicola, Mara, ovvero i miei cani e gatti. Dal 2008 svolgo attività di volontariato, presso il canile di Merate, Lega Nazionale per la difesa del Cane. La mia formazione professionale in ambito cinofilo comincia in ThinkDog dove ho conseguito il diploma di Educatore Cinofilo TD e FISC e dove sto portando a termine gli studi per Istruttore in Riabilitazione Cognitivo Comportamentale. Al contempo frequento il Master di 1 Livello in Istruzione Cinofila presso l'Università di Parma. L'approccio cognitivo zooantropologico parte da una conoscenza della mente del cane e delle sue capacità cognitive, e prosegue con un approccio sistemico alla relazione uomo/animale.

ASCOLTO

ASCOLTO

Con gli studi e l’esperienza sul campo ho realizzato che si può pensare ad un nuovo modo di fare cinofilia, privilegiando un approccio che favorisce la creazione di una potente dimensione di ascolto con i propri cani, come condizione imprescindibile per affrontare un qualsiasi percorso di training, coaching e riabilitazione.

SINTONIA

SINTONIA

I cani sono animali sociali, a volte socievoli, spesso empatici, proprio come noi. Entrare in sintonia con l'altro, acuendo i sensi, aprendo la mente, innalzando lo spirito ed espandendo il cuore, ci porta ad un livello superiore della relazione, dove tutto sembra possibile.

INTEGRAZIONE

INTEGRAZIONE

Un approccio "olistico", attento alla complessità della relazione che può nascere tra specie diverse, dove comportamenti, linguaggi, codici della comunicazione, quadri motivazionali e predicati di personalità sono diversi e vanno in qualche modo appresi.

news in evidenza

29 sept_2018:  Giuseppe Luscia, founder of Dog’s Soul, a dog coaching and training center, has asked me to organize and lead a Design Thinking workshop to re-shape their identity and the services offered.