top of page

SPIAGGE PER CANI

E COME EVITARE CHE SI TRASFORMINO IN RING.

Spiagge a misura di cane? 

Sono sempre più le strutture che si dichiarano “pet-friendly” offrendo servizi che, tuttavia, non sempre tengono conto delle reali necessità etologiche dei cani e dei loro proprietari.

La sistemazione ambientale di strutture atte alla ospitalità dei nostri famigliari a quattro zampe e di spiagge per cani,  dovrebbe passare attraverso i principi della zooantropologia, con un approccio integrato che tenga conto del benessere degli animali, delle loro esigenze etologiche e dell’interazione positiva tra cani e esseri umani. 


Allo stesso tempo, un buon lavoro necessita di competenze architettoniche, di interaction design e di tecnologia dei materiali utilizzati.

Le competenze etologiche non bastano.


Ecco alcuni principi e pratiche da considerare:


1. Progettazione dello Spazio

  • Zooning

  • Spazi di Gioco

  • Aree Ombreggiate


2. Percorsi e segnaletica


3. Strutture e Servizi

  • Fontane e Punti d'Acqua

  • Docce per Cani

  • Sacchetti per Rifiuti e Bidoni


4. Materiali, Arredamento e complementi


5. Risorse e territorio


6.Conoscenza etologica e staff di professionisti Veterinari e Educatori

  • Attività Educative

  • Attività formative


7. Aree condivise Uomo-Animale-Animale e di privacy.


8. Sicurezza e libertà

  • Recinzioni e Barriere

  • Sorveglianza e Primo Soccorso


////////

Nasce una nuova collaborazione con lo studio The HAD Human Animal Design @humananimaldesign specializzato in #petdesign.


Con il duplice obiettivo:

- migliorare la qualità ambientale e di fruizione per i cani

- ridurre il rischio di conflitti


ℹ️INFO E PRENOTAZIONE PRIMO COLLOQUIO CONOSCITIVO

📲+39 3756751088




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page